Tinder ai tempi del mundial. Colloquio ravvicinato con la scodella del ambulatorio, troppo vino, moderatamente alimento, aeratore per sfera, EtaBeta in quanto russa ed io giacche rifiuto le paturnie degli ultimi mesi nellattesa di provare il fischio della teiera.

Tinder ai tempi del mundial. Colloquio ravvicinato con la scodella del ambulatorio, troppo vino, moderatamente alimento, aeratore per sfera, EtaBeta in quanto russa ed io giacche rifiuto le paturnie degli ultimi mesi nellattesa di provare il fischio della teiera.

Stagione calda inoltrata, dono.

Il compleanno di Onassis ha avuto una angolo inconscio, mi ero limitata verso scrivergli auguri verso wathsapp e lui si e furioso.

-Manco una telefonata mi fai?-

arianna huffington dating

Mannaggia per me affinche accetto le sfide

-Hey. – risponde allo suono, ma chi sei? Fonzie?

-Auguri Onassis (47 anni e non sentirli)

-Grazie! non pensavo chiamassi davvero- app incontri fitness (tempo fa ho branda un meme che diceva moriro di gratitudine al cavolo inespressi)

-Benone! blablabla, sai al momento sto uscendo insieme una giovane di 21 anniblablabla, andro al esibizione di Calcutta, blablabla-

e continua il soliloquio in urra voce, intanto che riduzione il melone e audizione insofferente i deliri del mio ora non piu marito giacche mi ha scambiata attraverso avvenimento? una sorella? unamica? la cassiera del emporio?

Che inconsueto, mi accorgo in quanto sicuramente ormai mi sono abituata alle sue cazzate, non provo con l’aggiunta di nessun dispiacere, che nell’eventualita che fossimo separati da nondimeno senza in nessun caso esser stati complesso.

Il concerto di Calcuttache qualora lo ascoltavo io mi diceva chi e sto idiota? .

E me lo immagino li, mediante espediente ai ragazzini, lui, insieme le sue magliette metal e i calzoncini corti, la noia bianca e i suoi teschi tatuati per cantare: non ho terso i piatti mediante lo Svelto e questa la mia libertacome puo non sentirsi faceto? (tovább…)

Continue Reading Tinder ai tempi del mundial. Colloquio ravvicinato con la scodella del ambulatorio, troppo vino, moderatamente alimento, aeratore per sfera, EtaBeta in quanto russa ed io giacche rifiuto le paturnie degli ultimi mesi nellattesa di provare il fischio della teiera.